Visualizzazione di 1-12 di 18 risultati

Prodotti in evidenza

Cerca per Categoria

Sono stati sette giorni intensissimi. Partiti insieme a voi tra raduni e biciclettate. Proseguiti con i sette minuti più prolifici della storia del Festival di Sanremo. Abbiamo vinto il Premio della Critica Mia Martini, il Premio Assomusica Associazione insieme a Fiorello, il record come partecipazione più breve di sempre, la menzione di un gigante come Adriano Celentano, il feat. dal vivo con un mito come Luca Barbarossa, l’infinito affetto e i complimenti da parte di tutti voi che già ci sostenete da tempo, le parole bellissime da parte di chi per la prima volta ci ha conosciuto. Poi gli addetti ai lavori che da dietro le quinte ci hanno permesso di continuare a vivere questo Festival per tutta la sua durata facendoci invadere lo schermo altre due volte venerdì e sabato e infine la chiusura dell'intera rassegna a L'AltroFestival intonando
Sono stati sette giorni intensissimi. Partiti insieme a voi tra raduni e biciclettate. Proseguiti con i sette minuti più prolifici della storia del Festival di Sanremo. Abbiamo vinto il Premio della Critica Mia Martini, il Premio Assomusica Associazione insieme a Fiorello, il record come partecipazione più breve di sempre, la menzione di un gigante come Adriano Celentano, il feat. dal vivo con un mito come Luca Barbarossa, l’infinito affetto e i complimenti da parte di tutti voi che già ci sostenete da tempo, le parole bellissime da parte di chi per la prima volta ci ha conosciuto. Poi gli addetti ai lavori che da dietro le quinte ci hanno permesso di continuare a vivere questo Festival per tutta la sua durata facendoci invadere lo schermo altre due volte venerdì e sabato e infine la chiusura dell'intera rassegna a L'AltroFestival intonando "Il cielo è sempre più blu" con un fuoriclasse come Nicola Savino. Siamo partiti che eravamo una squadra rodata, torniamo che siamo una famiglia allargata. Grazie di cuore a tutti! Info per instore: Oggi alle 18.30 ad OFF TOPIC il primo KARAOKE in Via Di Gioia. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Avrà accesso prioritario all'evento: - chi ha già acquistato il disco "Tsunami" e ha ritirato il pass alla Feltrinelli Express di Torino Porta Nuova; - chi acquisterà il disco al banchetto questa sera; - i bambini con un accompagnatore; - i disabili con un accompagnatore. Potrà partecipare al karaoke chi ha il pass della Feltrinelli oppure chi acquisterà il disco all’arrivo. Potrai candidarti per il Karaoke direttamente in loco entro e non oltre le 18.30, i partecipanti verranno estratti a sorte. Il vincitore sarà deciso dal pubblico. Vi aspettiamo! #sanremo2020 #instore
Adriano Celentano:  Un festival amichevolmente simpatico. 
Bravo Amadeus! Pero, con le solite mancanze di chi avrebbe dovuto prendere posizione contro le scandalose TOPPATE  della giuria demoscopica, la quale ieri sera, ha superato se stessa gia’ dalla prima esibizione dei giovani. 
Gli “Eugenio in Via Di Gioia”, il cui nome si addice più a una via del centro che a un complesso, che hanno aperto la gara con una sorprendente esibizione dal nome si, curioso, ma con una canzone gioiosa, fresca e fin troppo avanti per la malsana aria che si respira nelle gare canore. 
Persino io, che non riesco a invecchiare, sono rimasto colpito dalla spumeggiante esibizione dei quattro “Eugenio...” e la giuria cosa fa?... li boccia. 
Non preoccupatevi ragazzi! E’ successo anche a me con “il ragazzo della via Gluck” che fu bocciata due volte: dalla giuria e dai giornalisti che avevano la possibilità di ripescare (cosi’ diceva la regola) una delle canzoni bocciate per riammetterle in gara.  EugenioEmanuelePaoloeLorenzo: 
Caro Adriano, 
questa è una lettera aperta per te. Perchè leggere le tue parole ha superato davvero ogni aspettativa di gara, premio e risultato. Siamo davvero commossi. Tantissimo è l’impegno che mettiamo tutti i giorni in ciò che facciamo, tantissima è la fiducia negli ideali e nella musica. E tu sei Maestro per le parole, per l’animo, per il ballo, l’azione, l’ironia, le smorfie così cariche di senso... per la Musica. Forse siamo proprio noi quei ragazzi di cui parli in “Via Gluck”. E qui ora ci sono tutte le cose che non avevamo avuto mai, ci laviamo in casa, tra case su case surriscaldate, carrozze silenzio e ancora catrame e ancora cemento. Lá dove c’era l’erba ora c’è la nostra memoria esterna a risparmio energetico. 
Caro Adriano, qui parla Eugenio in Via Di Gioia e ti rispondiamo da Sanremo, abbiamo aperto la 70a edizione del festival e siamo usciti dopo 8 minuti, abbiamo battuto un record e ci hai scritto tu. Bene così! Grazie di cuore.
Ps. Ps. Adriano, adesso peró vogliamo venire a passeggiare con te al lago, tra di noi non puó finire cosi.
.
#tsunami #sanremo2020 #eugenioinviadigioia 
#adrianocelentano
Adriano Celentano: Un festival amichevolmente simpatico. Bravo Amadeus! Pero, con le solite mancanze di chi avrebbe dovuto prendere posizione contro le scandalose TOPPATE  della giuria demoscopica, la quale ieri sera, ha superato se stessa gia’ dalla prima esibizione dei giovani. Gli “Eugenio in Via Di Gioia”, il cui nome si addice più a una via del centro che a un complesso, che hanno aperto la gara con una sorprendente esibizione dal nome si, curioso, ma con una canzone gioiosa, fresca e fin troppo avanti per la malsana aria che si respira nelle gare canore. Persino io, che non riesco a invecchiare, sono rimasto colpito dalla spumeggiante esibizione dei quattro “Eugenio...” e la giuria cosa fa?... li boccia. Non preoccupatevi ragazzi! E’ successo anche a me con “il ragazzo della via Gluck” che fu bocciata due volte: dalla giuria e dai giornalisti che avevano la possibilità di ripescare (cosi’ diceva la regola) una delle canzoni bocciate per riammetterle in gara. EugenioEmanuelePaoloeLorenzo: Caro Adriano, questa è una lettera aperta per te. Perchè leggere le tue parole ha superato davvero ogni aspettativa di gara, premio e risultato. Siamo davvero commossi. Tantissimo è l’impegno che mettiamo tutti i giorni in ciò che facciamo, tantissima è la fiducia negli ideali e nella musica. E tu sei Maestro per le parole, per l’animo, per il ballo, l’azione, l’ironia, le smorfie così cariche di senso... per la Musica. Forse siamo proprio noi quei ragazzi di cui parli in “Via Gluck”. E qui ora ci sono tutte le cose che non avevamo avuto mai, ci laviamo in casa, tra case su case surriscaldate, carrozze silenzio e ancora catrame e ancora cemento. Lá dove c’era l’erba ora c’è la nostra memoria esterna a risparmio energetico. Caro Adriano, qui parla Eugenio in Via Di Gioia e ti rispondiamo da Sanremo, abbiamo aperto la 70a edizione del festival e siamo usciti dopo 8 minuti, abbiamo battuto un record e ci hai scritto tu. Bene così! Grazie di cuore. Ps. Ps. Adriano, adesso peró vogliamo venire a passeggiare con te al lago, tra di noi non puó finire cosi. . #tsunami #sanremo2020 #eugenioinviadigioia #adrianocelentano